Una stanza tutta per lei

Una stanza tutta per lei - TeatroDue RomaÈ in corso in questi giorni, e continua fino al 10 aprile, al Teatro Due di Roma la rassegna Una stanza tutta per leirassegna teatrale per immaginare il femminile del terzo millennio, la cui direzione artistica è affidata a Daniele Salvo, in collaborazione con Marioletta Bideri e Melania Giglio.

Tredici sono state le attrici scelte per la speciale programmazione al femminile, dal titolo che rievoca Virginia Woolf e che prende avvio dall’osservazione di due rivoluzioni del nuovo secolo: la rivoluzione tecnologica e la rivoluzione femminile. L’una che prende piede giorno per giorno (chi scrive sta ascoltando musica da un’app, mentre 15 anni fa considerava un lusso il walkman, ad esempio), l’altra più lenta e contrastata. E davanti a un cambiamento, soprattutto quando si fa teatro, si ascolta la realtà, o quella che verrà (davvero, o solo nei nostri sogni/incubi), e la si mette in scena; per questo le domande che guidano la rassegna mirano a osservare le reazioni e i cambiamenti della rivoluzione di donne che ricoprono con naturalezza ruoli di potere, che rivendicano uguaglianza vera per tutt* e lo fanno anche attraverso social e informazione a più livelli, network solidali e culturali compresi. Si chiede così la direzione artistica: cos’hanno da dire gli uomini a questo proposito? Come ci immaginiamo le donne del terzo millennio? Cosa sarà essere madri e avere il potere? Come fermeremo il femminicidio? Come verremo cambiati da tutto questo?

Il calendario viene quindi costruito come un percorso, tra storie drammatiche, sogni di resistenza e risate; e dopo l’apertura con Canto per un bambino mai nato, spettacolo di e con Melania Giglio, ispirato all’opera di Oriana Fallaci, si continua con altri dodici spettacoli, con donne e tematiche molto diverse fra loro.

E se non potete essere presenti a tutti gli spettacoli, noi di Uno Sguardo al Femminile abbiamo un metodo molto semplice per farvi trovare lo spettacolo che più vi interessa: scegliete quindi il vostro Hashtag, per scegliere il vostro spettacolo…

 

#StorieMisteridel900

Dal 21 al 24 gennaio 2016

ELENA ARVIGO – Monologhi dell’atomica da Kyoko Hayashi e Svetlana Aleksievic, un testo che ricostruisce i sentimenti e le emozioni di chi ha vissuto un cambiamento radicale come quello dell’atomica, firmato dal Nobel per la letteratura 2015.

 

#Singleèbellissimo

Dal 28 al 31 gennaio 2016

PAOLA GIGLIO – Finalmente Sola di Paola Giglio, Premio per monologhi inediti ‘Anima e Corpo del Personaggio Femminile’, parla di come sfuggire a una relazione malata (non solo con gli altri, ma con l’Amore in generale) con ironia e realismo.

 

#EndViolence

Dal 04 al 7 febbraio 2016

CLARA GALANTE – Non sono stata finita di Clara Galante, un testo nato da un fatto di cronaca, che porta sulla scena il racconto di una violenza e di quanto sia importante denunciare il prima possibile.

 

#TuttolAmorealFemminile

Dal 11 al 14 febbraio 2016

LE BRUGOLE – Diario di una donna diversamente etero di Giovanna Donini, tragicommedia ironica e fresca sulla quotidianità delle donne che amano le donne, dalla rubrica della giornalistadi Vanity Fair Giovanna Donini.

 

#TrapezisteLetterarie

Dal 18 al 21 febbraio 2016

FEDERICA RESTANI – La Donna Alata di Federica Restani, parla di Fewers, la più grande trapezista del secolo XIX ormai al tramonto, nata dalla penna di Angela Carter.

 

#CronacaParziale

Dal 25 al 28 febbraio 2016

MARINA SENESI – Doppio Taglio di Cristina Gamberi e Marina Senesi, narra la violenza che viene narrata dai media, e da essi (inconsapevolmente?) trasformata in un’arma a doppio taglio.

 

#Femmine

Dal 3 al 6 marzo 2016

LUCIA POLI – Animalesse, storie di animali da Stefano Benni, Patricia Highsmith, Aldo Palazzeschi; al suono di una scanzonata fisarmonica, una serie di racconti che vedono protagoniste femmine che non vi aspettereste in scena.

 

#ArtisteDimenticate

Dal 10 al 13 marzo 2016

MARIANGELA D’ABBRACCIO – Camille Claudel (da “Camille” di Dacia Maraini); un testo nato dalla penna di una delle nostre migliori autrici di teatro al femminile (e non solo), che porta in scena la sfortunata Camille Claudel, splendida artista, nota ai più come “l’amante di…”.

 

#BlogInScena

Dal 17 al 20 marzo 2016

GIOIA SALVATORI – Cuoro in pillole di Gioia Salvatori, un blog che diventa spettacolo teatrale. Anche questa è rivoluzione: tecnologica ed emotiva, con molta (auto)ironia.

 

#ZitelleeUfo

Dal 31 marzo al 3 aprile 2016

MARIA PAIATO – Racconti italiani, da Alberto Savinio, Dino Buzzati, Tommaso Landolfi, Ennio Flaiano. Un testo che dimostra che interpretare la letteratura del 900 è un gioco da ragazze, specie se sei una delle più importanti attrici del panorama teatrale italiano.

 

#PeterPan

7 e 8 aprile 2016

MICHELA ANDREOZZI – Maledetto Peter Pan di Michèle Bernier e Marie Pascale Osterrieth. Nato da un fumetto e da un progetto teatrali tutti al femminile in Francia, debutta in Italia per far sorridere sulla famigerata crisi di mezza età…

 

#SorellediTalento

9 e 10 aprile 2016

PAOLA GASSMAN – Frau Mozart di Gennaro Colangelo. Dopo il film e i libri su Nannerl Mozart, sorella di Wolfgang, un’opera teatrale che mette in luce, e libera dagli stereotipi calunniosi, Costanza Weber, che sposò Mozart.

 

 

DOVE:

Teatro Due

teatro stabile d’essai

Vicolo dei Due Macelli, 37 (M Piazza di Spagna) – 00187 Roma

www.teatrodueroma.it

www.unastanzatuttaperlei.com

 

di Greta Pieropan

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *