Io sono un’altra

DSC_3057-667x445Termina purtroppo già il 20 dicembre la mostra Io sono un’altra allestita presso gli spazi dell’Associazione Culturale “Zona K”, uno spazio polifunzionale nel centro moderno di Milano (Quartiere Isola) che si distingue per le proposte culturali innovative e aperte a un pubblico eterogeneo residente nel quartiere e non solo.

La mostra ospitata è in realtà il risultato di un progetto di Camilla Parini/Collettivo Ingwer (con le fotografie di Chiara Caterina, in questo caso) nato nel 2014, che raccoglie foto di donne che si raccontano, attraverso due autoritratti: uno l’immagine realistica che la donna ha di sé, l’altro l’immagine di ciò che è. Soggetto delle fotografie non le stesse partecipanti, ma una performer messa a loro totale disposizione, vestita, svestita, truccata, struccata con oggetti e indumenti delle partecipanti stesse, che scelgono anche posa e cornice, mentre la foto viene scattata da una fotografa professionista.

A Milano, con la collaborazione di Zona K hanno partecipato 24 donne tra i 16 e i 70 anni, per un totale di 48 ritratti, tutti esposti nella tappa milanese; ma fino ad oggi, per il progetto sono state incontrate 55 donne tra i 13 e i 93 anni.

Un vero percorso di vita, questo progetto, che è in continua evoluzione, ma che si basa su un principio semplice (e complesso, contemporaneamente!): un incontro tra donne sconosciute che diventa atto creativo. Ogni processo di creazione di una foto è il racconto di sé di una donna, e la fotografia è il suo punto di vista che si estende attraverso gli strumenti delle artiste, e che ci porta un racconto completo, finito nella sua individualità, ma che continua come raccolta di racconti fotografici.

Un allestimento semplice, che valorizza un progetto che riflette sulle donne e sulla loro immagine, senza cercare di imporre la visione di un artista, ma filtrando la realtà, o quello che le donne credono essere la loro realtà, attraverso un percorso di autoritratti che risentono del tempo e delle sue trasformazioni.

Da non perdere, non solo a Milano (affrettatevi!) ma da seguire anche nelle varie tappe del progetto.

Dove vederlo: Zona K – Associazione culturale, Via Spalato 11, Milano

di Greta Pieropan

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *